L’imperdibile terza edizione del tg del vino: giovani enologi e intervista a Sartori uomo di successo del vino

Ecco gli argomenti e le interviste di questa imperdiblie edizione!

1. Giovani enologi del futuro: i vincitori della 7 Wine Championship 2012

Il tedesco Matthias Schuh e gli italiani Andrea Gasparroni e Umberto Pilati hanno vinto l’Europea Wine Championship 2012, la famosa gara studentesca.

Quest’anno hanno concorso 31 scuole europee. Gli istituti enologici Italiani che hanno partecipato sono quelli di: Conegliano Veneto, Roma, Ascoli Piceno, San Michele all’Adige e Laimburg.

Queste iniziative sono importati per scoprire i talenti di domani, i migliori complimenti e auguri ai giovani vincitori.

 

2. Vinievino incontra Sartori: uomo di successo del mondo vinicolo.
Al Vinitaly noi di Vinievino abbiamo incontrato Andrea Sartori, che è stato presidente dell’ Unione Italiani Vini per ben 2 mandati ed ora presidente della Casa Vinicola Sartori che nel 2011 ha avuto un aumento di fatturato del 20%.

 

 

Per parlare di come dovrà evolvere la comunicazione del vino, le istituzioni del vino, le geografie del vino ecco la video-intervista integrale a Andrea Sartori su Vinievino.com a questo link.

 

 

Dignità al Rosè! 5 maggio finalmente il primo concorso enologico per il vino rosato!

Il 5 maggio ad Otranto (Lecce) si terrà

il primo concorso enologico per i vini rosati!

A Castello Aragonese saranno presenti il Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Mario Catania e del Presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola. Il concorso è stato indetto ed organizzato dalla Regione Puglia, Area Politiche per lo Sviluppo Rurale, con il patrocinio del Ministero delle politiche Agricole, Alimentari e Forestali.

Ecco il titolo dell’inizativa in tutta la sua istitutuzionalità 🙂

1° Concorso Enologico Nazionale Vini Rosati d’Italia

“Era doveroso per la Puglia – ha dichiarato l’Assessore Dario Stefàno – storicamente vocata alla produzione dei rosati, rendersi protagonista di una iniziativa di altissimo profilo che non ha precedenti nella storia dei concorsi nazionali dedicati alla enologia di qualità”.